Comune di Roccafiorita

Roccafiorita, oggi, accoglie il visitatore con la semplicità che caratterizzano il suo territorio , lo accoglie con la pace maestosa del suo monte, con i colori e profumo della sua campagna. Con il sapore agreste del raccolto e dei prodotti della pastorizia rinomati in tutta la zona.Le sue strade pavimentate da cubetti di porfido non fanno che confermare l’ impressione iniziale d’ un paese in cui il tempo ha deciso di fermarsi. L’attuale nucleo di Roccafiorita ha origine feudale, ma nella zoina vi sonoo tracce di urbanizzazione già in epoca romana, quando a seguito della rivolta di Taormina , nel 36 a. C. i ribelli furono inviati al confine (Limen) proprio nel territorio dove oggi sorgono Limina e Roccafiorita. Nel XIV secolo, la tradizione narra del passaggio da queste parti di S. Filippo d’Agira. Nel 1610 il Marchese di Limina, Pietro Balsamo , decise di fondare una cittadina nel feudo di cui era proprietario. Nacque così acqua Grutta, ossia Grande Grotta, dal nome del feudo. Successivamente il paese cambiò il nome in rocca Kalfa e infine Roccafiorita che deriva dal latino medievale Rocca Florida. Aggregato nella prima metà del Novecento al Comune di Mongiuffi Melia, riottenne la sua autonomia nel 1947.In cima al monte Kalfa sorge il Santuario della Madonna dell’ Aiuto che a proposito di questa chiesa e della statua della Madonna  si racconta una storia toccante. Per sciogliere un voto alcuni reduci scampati dalla seconda guerra mondiale vollero costruire proprio sulla vetta, con sacrifici indicibili, per l’impervietà del luogo e la scarsità di mezzi di trasporto , un Santuario che è diventato accogliente centro ricettivo e religioso.I festeggiamenti in onore della Madonna dell’ Aiuto costituiscono un evento di grande richiamo.Negli ultimi anni grande attenzione è stata data a nuove forme di turismo, con l’ adesione al Progetto Paese Albergo , attraverso il quale è stata prevista la ristrutturazione di immobili da adibire al bed&breakfast. Nel 2003 proprio da Roccafiorita è stato lanciato il progetto “ I sentieri del gusto”, che punta alla valorizzazione dei prodotti tipici, realizzate con tecniche di produzioni biologiche . La qualità è il punto di forza di Roccafiorita sia nelle offerta turistica che nella realizzazione di eventi artistici, con la stipula di convenzioni con Accademie d’ arte attraverso le quali sio prevede il soggiorno a Roccafiorita di artisti che vanno ad impreziosire con le loro opere gli angoli più suggestivi del paese.